IL SEGRETO DEL MIO SUCCESSO — Bucato Express, la lavanderia “bio” destinata a viaggiare in tutta Italia

0
1242

Con quel nome che ricorda un treno, in soli sei anni l’azienda di Grottammare si è sviluppata fino a disporre oggi di 300 metri di area utili per lavaggi ad acqua e a secco, self-service o assistiti, contrassegnati da una qualità ecologica di prima
grandezza, come testimoniato dall’adozione di Nebula 30, bio-lavatrice della Renzacci. E ora è pronto un modello da esportare via-franchising

10440113_1667856003444940_2485877166193931390_nLavaggio ad acqua o a secco, a seconda dei bisogni del cliente. Ma anche selfservice o assistenza di personale qualificato, lavaggi di indumenti di tutti i giorni come di capi speciali che vanno dal tappeto al piumone, nonché servizi di stireria e sartoria. Tutto all’interno di un unico spazio, che si chiama Bucato Express, nome felicissimo per indicare la velocità di un treno ultrarapido applicata alle più gloriose tradizioni della lavanderia.
20150606_193402Qualcosa di nuovo e rivoluzionario, dunque. Sapendo che, di norma, i veri cambiamenti, quelli utili alla comunità per la loro portata innovativa, nascono e procedono in silenzio.

Il lavaggio a secco non fa eccezione, come dimostra la bellissima storia, e soprattutto il successo ottenuto da Bucato Express.

20150630_194210Per iniziare a chiarirsi si tratta di un sito di 300 metri quadri. Grande superficie, che infatti ricopre tre numeri civici, dal 55 al 59 di via Bernini, a Grottammare, località di villeggiatura in provincia di Ascoli Piceno.

E’ l’indirizzo a cui amichevolmente invitiamo a recarsi chiunque abbia interesse a scoprire cos’è mai una “bio-lavanderia”, ovvero una lavanderia di quel futuro finalmente divenuto 11390549_1667856023444938_877956918277717080_npresente. Dove quel prefisso, “bio”, suona come indispensabile garanzia di una ”Idea di lavanderia” tradotta in azienda operativamente al servizio di un’intera comunità.

Accanto alle sette asciugatrici e alle quattro lavatrici posizionate all’interno di Bucato Express, spicca infatti la presenza di Nebula 30, la biolavatrice a secco lanciata sul mercato da un’azienda leader del settore come la Renzacci di Città di Castello. Fra tutti questi gioielli di ingegneria manifatturiera è senza 11390172_1667855953444945_4853360214399328981_ndubbio la macchina-chiave, che fa cogliere immediatamente il senso, e soprattutto “il futuro”, dell’operazione Bucato Express. Come infatti spiega Marco Niccolini, direttore commerciale della Renzacci “A prescindere dalla propria specializzazione, nel cosiddetto bianco o nel cosiddetto secco, l’unica realtà che oggi conta nella lavanderia, è riassunta in questa semplice frase: ‘pulito uguale benessere’. 20150601_134419Dove si prende atto
che non basta il beneficio di un capo tornato come nuovo dopo un perfetto lavaggio. A contare in misura uguale è anche il benessere dell’intero indotto che opera attorno a quella lavatrice. La quale deve perciò assicurare tutte quelle garanzie oggi richieste dalla salvaguardia di un Ambiente riconosciuto come patrimonio irrinunciabile di tutti: biodegradabilità, bio-compatibilità, consumi ridotti al minimo”.
11412448_1671367663093774_8224429541774024636_n“Da qui si capisce perché una macchina come Nebula 30 – continua Niccolini – risulta di assoluta eccellenza non solo perché lava in modo impeccabile, ma anche perché consuma il 70% di acqua in meno della media, e perché funziona con solventi “Natural” che fondano la loro qualità sugli stessi idrocarburi iso-paraffinici utilizzati per i saponi con cui ci laviamo le mani”.

20150601_134410Bucato Express diventa allora il nome di un’isola di benessere a disposizione di tutti – abitanti e turisti – in una splendida località di riviera come Grottammare, mettendo a disposizione della clientela ogni soluzione confacente ai suoi bisogni: da un’efficiente zona self-service a un’altra
dove invece essere assistiti da personale specializzato, potendo contare sui benefici di un tecnologia di primissima qualità, a cominciare dalla cabina igienizzante I-Genius, realizzata per pulire alla perfezione indumenti e attrezzi di uso quotidiano come gli indispensabili caschi da motociclista”.

20150610_135456Nata sei anni da un’idea di Alessandro Spinozzi, rivelatasi così vincente da essere approdata all’inaugurazione di una nuova sede così universale, Bucato Express si appresta ora a germinare anche fuori dal proprio territorio, grazie alla validità di un modello esportabile via franchising. Motore di un “treno” destinato a viaggiare per tutta l’Italia.

11393171_1667855963444944_7967176462718627653_n

 

di Stefano Ferrio

Rivista Detergo Luglio 2015