Home » News » Italia » Trade News — Quattro anni di “chimica gentile” Christeyns hanno cambiato la faccia del mercato italiano

Trade News — Quattro anni di “chimica gentile” Christeyns hanno cambiato la faccia del mercato italiano

 

Un settore dove sempre più lavanderie scelgono, grazie a questi prodotti, la via della sostenibilità e della tutela ambientale

 

Sono passati quattro anni da quando Christeyns, multinazionale belga dei prodotti chimici, che ha sede operativa anche in Italia, lanciava la sua “Cool Chemistry”, la sua chimica gentile.

Oggi il tempo trascorso può farci dire che è stata una rivoluzione per tutto l’indotto della manutenzione del tessile. Settore dove, nel 2019, la Cool Chemistry rappresenta un punto fermo, un format vincente in continua espansione anche nel nostro Paese, dove sempre più lavanderie, industriali e artigiane, utilizzano le linee di prodotti realizzate e messe in commercio da Christeyns Italia nel suo stabilimento di Pessano con Bornago, nell’hinterland milanese.

Il segreto di un tale successo risplende in un nome che, prima ancora degli elementi e dei valori delle impeccabili formule chimiche impiegate da Christeyns, rimanda a una filosofia aziendale totalmente diversa da quella basata su semplicistici e oggi superati concetti di fornitura. Questo nome è “condivisione”.

E’ infatti nel segno della “condivisione” che Christeyns imposta con i propri clienti una relazione basata non solo sulla fornitura di prodotti, ma anche su quei precisi valori di sostenibilità, tutela ambientale e risparmio energetico da considerare come fondamenti della Cool Chemistry. Perché al giorno d’oggi il pianeta Terra non è solo sfondo, ma “oggetto” di una qualsiasi relazione economica finalizzata a una produzione industriale che avrà poi impatto sull’Ambiente.

Nella consapevolezza che, in pieno XXI secolo, non si possono più chiudere gli occhi su determinanti valori, Christeyns ha quindi lanciato nel 2015 una Cool Chemistry basata su quattro, irrinunciabili principi:

  • Massime performance di lavaggio a bassa temperatura, anche a 40 gradi, e senza aggiunta di sali
  • Livelli di eccellenza assoluta nella rimozione delle macchie
  • Processi chimici con PH neutro, e quindi eco-compatibile
  • Massima longevità possibile garantita al tessuto dalla leggerezza del trattamento.

Sono principi che mettono in chiaro quel “come si lava” divenuto valore indispensabile da abbinare al “quanto si pulisce” nella politica aziendale di lavanderie d’eccellenza che non disgiungono più il proprio utile dal benessere del pianeta. La chimica gentile di Christeyns è nata per loro.

Rivista Detergo Febbraio 2019

Check Also

COVER STORY — Rotondi group, l’innovazione della lavanderia 4.0

ROTONDI GROUP azienda leader mondiale da oltre 40 anni per la progettazione e costruzione di …