Home » News » Italia » Ask if you don’t knowPiccola guida pulitintore “se non sai domanda”

Ask if you don’t knowPiccola guida pulitintore “se non sai domanda”

Eng. Vittorio Cianci and his Staff are on hand to answer all your questions sent via email to the addresses indicated below.

(Clear answers to complex problems)

• Questions regarding technical problems related to the materials, defectiveness, toxicity, complaints, advance info on materials and care problems, textile chemistry applied to cleaning

• Questions concerning disputes

• General information

• Textile care and industrial chemistry issues affecting washing

THE EXPERT’S ANSWER

Questions should be sent to info@deterg.eu or lart@lartessile.it

The most interesting questions and related answer will be published

ANSWERS TO THE QUESTIONS RECEIVED IN NOVEMBER

How do you garments?

We advise against washing leather garments in water unless the label explicitly indicates that the particular leathers used can be washed in water (these types of leathers require special tanning and finishing treatments and are very rare).

Themethod is the best in order to improve colorfastness, both in terms of bleeding as well as deterioration.

The table below compares the behavior of the color solidity of a leather garment when it undergoes washing in water, dry-cleaning with perchloroethylene and dry-cleaning with hydrocarbons.

The laundry’s liability when dealing with non-removable trim accessories with no cleaning precaution such as ‘remove the accessory’ indicated on the label.

After cleaning a garment, the customer complains about the deterioration of trim accessories such as buckles, collars, etc. which are non-removable and solidly anchored to the fabric.

Even if these accessories suffered some deterioration during the cleaning process, there is no reason to hold the laundry liable due to the following:

the trim accessories were non-removable since they were sewn onto or inserted into the fabric.

The garment’s manufacturer cannot argue that the laundry is responsible for removing accessories such as gems and pins that can only be removed by specific processes. It’s the manufacturer’s responsibility to inform the customer and the laundry through a suitable label attached to the garment.

In fact, based on the consumer code cited below, a garment’s manufacturer is required to attach a label specifying all the information useful to ensure correct use and care of the garment.

If a non-removable accessory is attached to the garment (regardless of how difficult it would be to remove it, whether it be sewn on or otherwise attached, this operation entails an additional removal and subsequent attachment cost to be charged to the customer), it is the supplier’s responsibility to inform the customer with a statement such as “remove the accessory”.

In this regard, many companies attach labels like the following:

How do you clean a transfer-printed garment with golden or silver effects transferred onto the garment?

Based on laboratory tests, the safest cleaning process is dry-cleaning with hydrocarbons. Hand washing in water causes the garment to lose its luster and creates a halo effect, while dry-cleaning with perchloroethylene leads to pealing of the foil.

What are the differences between bombix silk and tussah silk?

The quality of the silk depends on the quality of the raw material and, in particular, the type of silkworm and the leaves on which it feeds. The best silkworm is the so-called Mulberry Worm, or Bombix Mori, which feeds on mulberry leaves.

Tussah silk, also known as wild silk, is a silk obtained from the cocoons of silkworms that live in the natural state in tropical and semi-tropical forests. There are many varieties and types of wild silk. In general, Tussah silk is stronger than cultivated silk.

QUESTIONS RECEIVED IN NOVEMBER

Current status of penalties for incorrect composition and care labels subject to fines.

Why do jeans tear while you’re wearing them?

What are the finishing treatments carried out on jeans and are there any toxicity problems?

Why do garments with polyurethane coating become stiff?

How can we check the resistance of a synthetic resin coating?

L’Ing. Vittorio Cianci e il suo Staff di collaboratori saranno a vostra disposizione per rispondere a tutte le domande che invierete via e-mail agli indirizzi indicati
(Risposte chiare a problemi complessi)
• Domande riguardanti problemi tecnici legati ai materiali, alle   difettosità, alla tossicità, ai reclami, alle anticipazioni dei materiali,   alle problematiche di manutenzione e alla chimica tessile del   lavaggio
• Domande riguardanti le controversie
• Informazioni generali e altre informazioni
• Problematiche di manutenzione e di chimica tessile del lavaggio


L’ESPERTO RISPONDE
I quesiti vanno inviati a e-mail: info@detergo.eu oppure a e-mail: lart@lartessile.it
Le domande più interessanti saranno pubblicate con relativa risposta

RISPOSTE ALLE DOMANDE PERVENUTE NEL MESE DI NOVEMBRE
Come si lavano i capi di abbigliamento in pelle
Si sconsiglia il lavaggio ad acqua salvo sia indicato esplicitamente in etichetta che le pelli utilizzate sono lavabili in acqua (richiedono particolari trattamenti di concia e di rifinizione e sono molto rare).
Il lavaggio a secco migliore è quello con idrocarburi per migliorare la resistenza del colore, sia come scarica che come degrado.
In tabella il comportamento di solidità colore in un capo in pelle sottoposto a lavaggio ad acqua, lavaggio a secco con percloro e lavaggio a secco con idrocarburi.

Responsabilità della lavanderia negli accessori applicati e non rimovibili senza indicare in etichetta alcuna precauzione nel lavaggio quale rimuovere l’accessorio
Il cliente lamenta dopo il lavaggio un degrado delle applicazioni quali fibbie, collane, ecc. non rimovibili e saldamente ancorate al tessuto.
Anche se nel lavaggio si verificano degradi in tali accessori, non vi è alcun motivo per attribuire la responsabilità alla lavanderia per il seguente motivo
– le applicazioni non sono rimovibili in quanto cucite o inserite nel tessuto-.
Il produttore del capo non può sostenere che deve essere la lavanderia a rimuovere accessori come gioielli e spille che possono essere rimossi solo con interventi di lavorazione specifica; sta al produttore avvisare il cliente e la lavanderia mediante apposito cartellino applicato al capo.
Il produttore dei capi di abbigliamento è obbligato, in base al codice del consumo sotto riportato, a indicare in etichetta tutte quelle informazioni utili ad una corretta fruizione del capo compresi l’uso e la manutenzione.
Se viene applicato al capo un accessorio non rimovibile (indipendentemente dalla difficoltà di rimozione – esempio cucitura od altro – tale operazione comporta un costo a carico del cliente di rimozione e successiva applicazione) sta al fornitore dare informazioni al cliente quali “rimuovere l’accessorio”.
Molte aziende applicano etichette a tal riguardo come la seguente ……….

Come si lava un capo stampato transfer con effetti dorati, argentei trasferiti sopra il capo

In base a prove di laboratorio il lavaggio meno rischioso è il lavaggio a idrocarburi. Il lavaggio ad acqua a mano crea perdita di lucentezza e alonature. Il lavaggio a secco con percloro provoca la sfogliatura della lamina

Differenze tra seta bombix e seta tussah
La qualità della seta dipende dalla qualità della materia prima e in particolare dal tipo di baco e dalle foglie di cui si nutre. Il miglior baco è detto Mulberry Worm o Bombix Mori e si nutre di foglie di gelso.
La seta tussah detta anche seta selvaggia è una seta ottenuta dai bozzoli di bachi da seta che vivono allo stato naturale nelle foreste tropicali e semitropicali. Esistono molte varietà e tipi di seta selvaggia. La seta Tussah è in genere più resistente rispetto alla seta ottenuta in allevamento

DOMANDE PERVENUTE NEL MESE DI NOVEMBRE
Stato attuale delle sanzioni contro le etichette di manutenzione e composizione non corrette e passibili di multa
Perché un pantalone jeans si lacera all’indosso?
Quali sono i trattamenti di finissaggio effettuati sui jeans e eventuali problemi di tossicità?
Perché capi con spalmature in poliuretano si irrigidiscono?
Come controllare se una spalmatura in resina sintetica è resistente?

Check Also

COVER STORY — La “Cool Chemistry” di Christeyns ha fatto “boom” nelle lavanderie industriali

Un anno di commercializzazione della “chimica gentile” è bastato alla divisione italiana della multinazionale belga …