Home » News » Italia » Laundering is music, and Vega Systems is maestroLavare è una musica, e Vega Systems insegna a suonarla

Laundering is music, and Vega Systems is maestroLavare è una musica, e Vega Systems insegna a suonarla

Personality of the month

Ad van Geffen 

Vega Systems BV was established in 2001 in Holland by Ad van Geffen, who arrived at this momentous decision after heading up sales at Amko, an extremely innovative company that manufactured folding machines.Viaggio nella sede italiana del marchio nato in Olanda undici anni fa.
Per scoprire un’eccellenza non solo di prodotti, ma anche di servizi e assistenza continua.

di/by Stefano Ferrio As the ‘90s came to a close, Amko had achieved a stellar export record, thanks in part to van Geffen’s spot-on marketing insights. He then founded Vega-Systems BV, relying on the contributions of 25 former Amko employees, including the entire support team. Bold power and perceptions from a manager, which also led to the creation of Vega Italia, entrusted to the leadership of CEO, Damiano Allori.

A journey through the Florence (Italy) headquarters of the brand set up in Holland eleven years ago.

To uncover not only the superiority of its products, but also its round-the-clock services and support, built upon courtesy and a desire to help find a solution to your problems, either directly or indirectly.

The symbol of Vega Systems is a large harp.

Every string on the harp represents one of the opportunities, questions or requirements that make up the increasingly complex and multi-faceted universe of the commercial laundry business today. From towel-folding to dryer capacity, from scanning soil and stains to the needs of a sports facility, from the versatility of a conveyor belt to spin-dryers designed specifically for work-wear, from the availability of a valuable piece of used machinery to the spare parts for a cart-washer.

The ability to pluck each string of the harp lightly, accurately and with the skill required of anyone who wants to participate in such a diversely-structured industry, one that’s also closely linked to countless other fields. Because it is increasingly clear that any discussion about laundering today implies occasionally crossing over into the fields of restaurant and food services, textiles, automated services, ecology and the hospitality industry.

The idea of the harp is a music analogy authored by Ad van Geffen, a Dutch businessman who founded Vega Systems B.V. in 2002. His is a prominent name among the top global players in the world of laundry machinery and products.

Evidence that eleven years were sufficient to secure an indisputable leadership position for Vega Systems is corroborated by the prestigious award presented to him in 2012 by the Dutch community of Oss. The town’s mayor presented the award to Van Geffen at the “Businessgala” in Klooster Bethlehem in Haren. Not yet 50 years old, the recipient has achieved such bold objectives by capitalizing on previous experience at the helm of other top-notch brands like Amko.

And, eleven years was also time enough to solidly establish the international standing of Vega Systems. One of the key steps in this direction was the opening of Vega Systems Italia, with headquarters in Florence, under the leadership of CEO Damiano Allori. “I come from a family that has worked in the laundry business for three generations – explains Allori – and this detail is second to none in understanding the philosophy that drives Vega Systems. In fact, in complete harmony with Van Geffen’s corporate vision, Vega Systems Italia was built on the philosophy of developing fool-proof success strategies for the medium to large-sized laundries it serves – namely, product simplicity and durability, a young, dynamic staff, fee-free replacement parts, and round-the-clock support”.

The “philosofy” alluded to by Allori is another key element in understanding the company’s mission ‘composed’ by Ad Van Geffen. To the extent that the “Vega Systems Philosofy” is featured on the home-page of the corporate website, thus reinforcing the core essence of a value system that, from time to time, translates to the precision of numbers, relationships and harmonies. With the effect of shedding light on a company that truly is synonymous with the star from which it takes its name, the brilliant queen of the constellation Lyra, as in the harp we mentioned earlier. Every string is a note, a problem solved, a product launched, a service successfully provided. “The crux – according to Damiano Allori – is to take a modern approach that encompasses the best that technology has to offer, without sacrificing the skilled craftsmanship of the artisan background from which an industry like that of the launderer is descended”.

Consequently, technological superiority, flexibility, adaptability, and career specialization  become the common thread that runs through a “product” that is not only based on sales but also on lease agreements, machine rental, parts supply, support and consulting. “This – continues Allori – is the true philosophy with which Vega Italia has positioned itself in a market where one-size-fits-all solutions tend to fade and instead make way for customized systems, niche manufacturing, and targeted projects”.

Which gives rise to the endless ways in which the Vega harp is played. Its melody shines for the truly genuine wonders like the new “Vega-Ai-Scan” scanner, a “soil-detection” system so advanced that it’s able not only to decrypt stains of all kinds, holes of all sizes, tears of all types, but also to “take a head count” by counting the number of articles, and determine size and color, print reports and interface with the office. The same music is executed perfectly in terms of sophisticated laundry systems — from the new CBW-Vega wash tunnel, to the single-stage, one-piece press – up to 60 bars; to the extremely compact, newly-designed, modern Vega-DT dryers, connected one to another with automatic self-cleaning filter and optional distance loading through a pneumatic suction unit; to finishing systems like the  “Multifold”, towel-folder that can be adapted to any use, and the “Vegafold”, extremely compact folding machines designed for all needs; washers and driers of all capacities, and much more in the complete line of  VEGA products.

It goes without saying that a “philosofy” of this kind, calibrated to suit an endless number of customers, would base one of its supporting columns on guaranteed emergency service –, with a technician based in Italy, and Dutch technicians that intervene directly from Vega — with workmanship and replacement parts always available for Amko, Biko, Laupaw, Lavatec, Transferon and many other machines. Manufacturing and support, as well as custom designs for conveyors, pneumatic suction-based linen conveyors (where Allori is one of the market leaders), and feeding and folding systems, and Dutch leasing services handled by the Rabobank for projects valued at more than one million Euros.

“Because in 2012 – observes Damiano Allori – we are working with a concept of quality that is no longer tied exclusively to products manufactured in a factory; instead, it extends to an all-encompassing familiarity with the market that it becomes a product itself”. Which explains how a comprehensive “Vega Philosofy” takes shape, and also embraces used machinery, understood as the enhancement of know how and technologies essential to determining superiority in the laundry industry. It’s the same for a feeder as it is for a robust ironer or a folding machine. Florence – renaissance city par excellence. Where the music of numbers shines brightly in masterpieces like the Brunelleschi dome. The harp of Vega Systems could only be played here, where history has left its mark.

Personaggio del mese
Ad van Geffen

Vega Systems BV è stata fondata nel 2001 in Olanda dall’ingegner Ad van Geffen, approdato a questa importante scelta dopo avere diretto il settore vendite di Amko, società  molto innovativa per la produzione di macchine piegatrici.  Alla fine degli anni Novanta Amko vantava un export di eccellenza grazie anche alle intuizioni di marketing di van Geffen. Il quale ha poi fondato Vega-Systems BV contando sull’apporto di 25 ex dipendenti Amko tra cui il team assistenza al gran completo. Potenza e intuizioni di un manager a cui si deve anche la nascita di Vega Italia, affidata alla guida dell’amministratore delegato Damiano Allori.

Viaggio nella sede italiana a Firenze, del marchio nato in Olanda undici anni fa.
Per scoprire un’eccellenza non solo di prodotti, ma anche di servizi e assistenza continua formulata sulla presenza e sulla cordialità e per risolvere i vostri problemi direttamente o indirettamente.

L’immagine di Vega Systems è quella di un’immensa arpa.
Ogni corda dell’arpa corrisponde a una delle opportunità, dei quesiti, dei bisogni che oggi costituiscono l’universo, sempre più complesso e sfaccettato, della lavanderia. Dalla piegatura delle spugne alla portata degli essiccatoi, dalla scannerizzazione dello sporco alla pulizia necessaria in un impianto sportivo, dalla versatilità di un nastro trasportatore alle centrifughe espressamente ideate per gli abiti da lavoro, dalla disponibilità di un prezioso macchinario usato a quella del ricambio per un lava-carrelli.
Fondamentale è pizzicare ognuna di queste corde d’arpa con la leggerezza, la precisione e il know-how che si richiedono a chiunque voglia operare in un settore così articolato, nonché interconnesso con innumerevoli altri ambiti. Perché è sempre più evidente che parlare oggi di lavanderia significa sconfinare di volta in volta nella ristorazione, nel tessile, nell’automazione dei servizi, nell’ecologia o nell’industria alberghiera.
Questa nostra dell’arpa è un’intuizione musicale di cui si deve la paternità ad Ad van Geffen, imprenditore olandese che nel 2002 ha fondato Vega Systems B.V., il cui nome attualmente spicca fra i protagonisti del mercato mondiale delle macchine e dei prodotti per lavanderia.
Che undici anni siano bastati a conferire a Vega Systems una leadership indiscutibile è testimoniato dal prestigioso premio che nel 2012 il comune olandese di OSS nella figura del sindaco ha conferito a Van Geffen al “Businessgala” in Klooster Bethlehem in Haren, giunto non ancora cinquantenne a traguardi così importanti capitalizzando precedenti esperienze, alla guida di altri marchi di punta come Amko.
E sempre undici anni sono stati sufficienti per consolidare concretamente la posizione internazionale di Vega Systems. Uno dei passi fondamentali in tal senso è stata l’apertura di Vega Systems Italia nella sede di Firenze, affidata alla direzione dell’amministratore delegato Damiano Allori. “Vengo da una famiglia che da tre generazioni lega la sua storia alla lavanderia – spiega Allori – ed è un particolare tutt’altro che secondario per capire la filosofia di Vega Systems. Tanto è vero che, in piena sintonia con il credo aziendale di Van Geffen, Vega Systems Italia nasce puntando su fattori di successo infallibili per le lavanderie medio-grandi a cui ci rivolgiamo: semplicità e durata dei prodotti, personale giovane e dinamico, assenza di costi sui ricambi, assistenza permanente”.
La “Filosofia” citata da Allori è un’altra parola determinante per cogliere la mission lanciata da Ad Van Geffen. Tanto che di “Vega Systems Philosofy” si legge sulla home-page del sito aziendale, così da ribadire la centralità di un Pensiero traducibile di volta in volta nell’esattezza di numeri, relazioni e armonie. Così da dare ragione di un’impresa davvero assimilabile alla stella da cui prende il nome, luminosa regina della costellazione della Lira, così come all’arpa di cui si diceva. Ogni corda un nota, un problema risolto, un prodotto lanciato, un servizio offerto con successo. “Il punto cruciale – aggiunge Damiano Allori – sta in una modernità che coglie il meglio della tecnologia, ma senza rinunciare ai saperi artigianali da cui discende un’industria figlia di un mestiere ben preciso come quello del lavandaio”.
Eccellenza tecnologica, flessibilità, adattabilità, vocazione specialistica diventano di conseguenza i comuni denominatori di un’”Offerta” che non è solo vendita di prodotti, ma anche pratiche leasing, noleggio macchinari, fornitura pezzi di ricambio,assistenza e consulenze. “Questa – continua Allori – è la vera e propria filosofia con cui Vega Italia si pone in un mercato dove tendono a scomparire le omologazioni, ed emergono invece i sistemi personalizzati, le produzioni di nicchia, i progetti mirati”.
Da qui discendono gli infiniti modi in cui suona l’arpa di Vega. Succede per autentiche meraviglie come il nuovo scanner “Vega-Ai-Scan”, sistema così avanzato di “lettura dello sporco” da essere in grado non solo di decrittare macchie di ogni varietà, fori di ogni dimensione e rotture di ogni tipo, ma anche di “censire” la biancheria contandone i capi, definendone le misure, identificandone i colori, stampando i report o interfacciandosi con l’ufficio. Stessa musica che suona perfettamente per quanto riguarda raffinati sistemi dal nuovo tunnel di lavaggio CBW-Vega, alla pressa monostadio monoblocco fino 60 bar, ai nuovi essiccatori Vega-DT molto compatti,nuovo design, moderni, attaccati uno all’altro con filtro automatico autopulente e possibilità di poterli caricare a distanza tramite un succhio, sistema pneumatico, al finissaggio come la “Multifold”, piega-spugne adattabili a ogni uso come la “Vegafold”, piegatrici ideate per ogni esigenza molto compatte, lavatrici ed essiccatoi di ogni portata ed altro ancora nella completa gamma VEGA.
Va da sé che una “philosofy” di questo genere, tarata sull’infinita tipologia della clientela, fondi uno dei propri pilastri su un servizio di pronto intervento garantito con un tecnico fisso in Italia e tecnici Olandesi che intervengono direttamente dalla Vega, con lavori e ricambi sempre effettuabili su materiali e macchine Amko, Biko, Laupaw, Lavatec e Transferon ed altre ancora. Produzione, ma anche assistenza, nonché progettazione su misura di nastri trasportatori, sistema  a succhio con trasporto pneumatico della biancheria dove Allori è uno dei maestri sul mercato  e di sistemi di introduzione e piega, e fornitura di servizio leasing Olandese diretto dalla Rabobank qualora il progetto superi il valore di un milione di euro.
“Perché nel 2012 – chiarisce Damiano Allori – siamo alle prese con un concetto di qualità che non è più legato esclusivamente a quanto si produce all’interno di una fabbrica, e si estende invece a una familiarità con il mercato quanto mai completa, e traducibile in offerta”. Ecco allora delinearsi una “Vega Philosofy” comprensiva anche dell’usato, inteso come valorizzazione di saperi e tecnologie essenziali per definire l’eccellenza del settore lavanderia. Vale per un introduttore, come per un solido mangano a una piegatrice.
Città rinascimentale per eccellenza, Firenze. Dove la musica dei numeri risplende in capolavori come la cupola del Brunelleschi. L’arpa di Vega Systems poteva suonare solo qui dove la storia ha lasciato un segno.

Check Also

TALENTO ITALIANO — Abiti da sposa come nel giorno del “sì” dopo le cure dei fratelli Dolce

In soli tredici anni, dopo avere rilevato una lavanderia in uno degli angoli più signorili …