Home » COVER STORY » COVER STORY — A qualsiasi ora e in tutto il mondo Rotondi Group lava e stira

COVER STORY — A qualsiasi ora e in tutto il mondo Rotondi Group lava e stira

Questo è il frutto di cinquant’anni di crescita ininterrotta dell’azienda milanese, le cui macchine sono oggi distribuite in oltre 150 Paesi, utilizzate in lavanderie industriali, alberghi, ospedali, scuderie, associazioni sportive, comunità e istituzioni. Un’espansione globale dovuta alla completezza di un catalogo “enciclopedico”, che solo per lo stiro offre 800 opportunità di acquisto.
Con risultati  di eccellenza sfociati nell’esclusiva per l’Italia della distribuzione di Ipso, uno dei brand di punta del gruppo multinazionale Alliance Laundry Systems

 

Ora qualunque di un giorno qualunque nel mondo.
E quella in cui il tovagliolo usato dal cliente di un bistrot di Parigi, l’asciugamano di spugna nel quale si è avvolta una top model in un hotel di Miami, la coperta gettata sulla groppa di un purosangue arabo e la maglia da rugby indossata dallo studente di un college scozzese, hanno qualcosa in comune: sono tutti capi tornati puliti dopo essere stati trattati da macchine per il lavaggio e la stiratura della Rotondi Group. Nella cui vasta clientela rientrano lavanderie industriali, alberghi, ospedali, scuderie e associazioni sportive, oltre a comunità e istituzioni.
Un’ora prima o tre ore dopo, possono cambiare gli attori, o anche la tipologia del capo, ma la sincronicità” delle scene, in cui è lecito dividere idealmente uno schermo come se stessimo assistendo a un videoclip, resta caratterizzata da un brand che le unisce tutte e quattro: Rotondi Group. È il gruppo industriale decollato 50 anni fa da una posizione d’eccellenza – tuttora indiscussa – nell’indotto dello stiro, per arrivare oggi a produrre e vendere in tutto il mondo macchine per la lavanderia intesa come servizio integrale: lavaggio, asciugatura, stiro. Con un’autorevolezza tale che, quando al Quirinale è sorto il problema di stirare la bandiera italiana sventolante fuori dalla residenza del Presidente della Repubblica, il compito è stato affidato proprio alla Rotondi Group. Scelta dovuta alla tecnologia, al prestigio e alle maestranze di cui può fregiarsi l’azienda, sorta con la mission di essere sempre “A Step Ahead”, un passo più avanti, come recita il suo slogan.
I numeri possono aiutare a capire un ruolo così “centrale”. Partendo dalla sede di Settimo Milanese, parliamo innanzitutto di 10mila metri quadrati di uno stabilimento che produce volumi molto elevati di macchine da stiro di capi in sagoma, e di macchine industriali per lo stiro e la piegatura di biancheria piana e capi in spugna. Ovvero spazi grandi, ergonomicamente strutturati per la costruzione integrale di ogni pezzo, dal disegno Cad all’assemblaggio robotizzato. Spazi che sono premessa di altri numeri importanti. Come gli 800 tipi di macchine da stiro, tavoli aspiranti e presse automatiche prodotti in questa fabbrica dalle imponenti dimensioni. O come una rete distributiva diffusa tramite agenti in 52 Paesi, ma in grado di raggiungerne oltre 150 Paesi, posizionati nei cinque continenti. Numeri che ci dicono come quelle immagini in parallelo da cui siamo partiti non siano un semplice spot, ma una credibile simulazione della realtà.

Siamo dunque di fronte a cifre di un brand di prima grandezza, il cui respiro globale rimanda puntualmente all’esclusiva importazione per il mercato italiano delle macchine per il lavaggio Ipso, prestigioso marchio del gruppo americano Alliance Laundry Systems (su cui torneremo più avanti). Di nuovo “A Step Ahead”. Secondo un’inclinazione all’eccellenza rimarcata, all’inizio di quest’anno, dall’apertura di una filiale-showroom a Roma, in via di Sant’Alessandro. Così da arricchire ulteriormente
l’identikit con cui Rotondi Group si accinge a presentare il proprio stand a Host, fiera mondiale
dell’accoglienza e ristorazione in programma a Milano dal 20 al 24 ottobre.
Difficile immaginare location più indovinata di Host per Rotondi Group. Semplicemente perché nei meandri dell’expo milanese è un pullulare di quelle imprese dell’indotto turistico – piccole o grandi non fa differenza – accomunate da un consolidato rapporto con un’azienda che possiede nel proprio dna, nella propria storia, le caratteristiche ideali per interagire con il piccolo resort della Provenza come con il ristorante dei Colli Romani o con l’albergo di Acapulco.

È una questione di tecnologia e di mercato nello stesso tempo. Il cammino di Rotondi Group nella lavanderia va infatti in parallelo a quello compiuto, sin dagli inizi, nel mondo dell’abbigliamento, dove una linea quanto mai completa e differenziata di macchine per lo stiro è  al servizio di notissimi brand, come di gloriose piccole aziende artigiane, per quanto riguarda l’essenziale fase della “confezione” del prodotto da inviare in boutique o nel grande centro commerciale. Solo per lo stiro di una giacca da uomo la dotazione delle funzioni non lascia fuori nulla, a cominciare da stiro filetti e alette tasche, apertura cuciture bordi, adesivazione spalline. E sono solo alcune delle opzioni, secondo la medesima vocazione “enciclopedica” che riguarda anche gli altri capi più comunemente indossati.
Da questo know how applicato all’abbigliamento discende la capacità di intercettare al volo ogni possibile esigenza di una lavanderia in termini di “servizio completo”, dove comprendere anche quelle indispensabili operazioni di finissaggio che esaltano il “pulito”, riportando ai clienti capi “come nuovi”.

 

Non a caso Rotondi Group esporta in ogni angolo del pianeta calandre piegatrici che assommano le funzioni di stiro e piegatura, nonché una tipologia quanto mai articolata di piegatrici, utili per trattare tovaglioli, asciugamani, spugne, teli, coperte.

Oltre a macchine per lo stiro di riconosciuto prestigio, e a lavatrici di ogni portata, disponibili anche con il trattamento a ozono incorporato, prediletto da chi ha a cuore la luminescente qualità del “bianco” con cui imbandire una tavola o preparare un letto.
Un’altra “parabola” importante, grazie a cui mettere a fuoco il successo centrato da Rotondi Group nel mercato globale della lavanderia, concerne lo sterminato indotto del “casual”. Risulta infatti ovvio che un’esperienza ultradecennale maturata nel servire il mondo del “pret-a-porter” consenta all’azienda di diventare partner ideale per tutte quelle lavanderie che, diffuse un po’ ovunque, ma soprattutto in estremo oriente, svolgono per conto terzi trattamento di capi in jeans o in denim prima di avviarli alla confezione finale.
È un ulteriore esempio di come mezzo secolo di storia e di sviluppo dia ragione delle intuizioni da cui nasce l’avventura d’impresa iniziata da Pierfrancesco ed Eugenia Rotondi, oggi affiancati in azienda dai figli Andrea e Davide. È stato il mercato stesso a dimostrarlo nel momento in cui il potente gruppo multinazionale Alliance Laundry Systems ha scelto Rotondi quale distributore esclusivo per l’Italia di un marchio di assoluta eccellenza come Ipso. L’offerta dell’alta tecnologia Ipso, espressa da lavatrici ed essiccatoi ideali soprattutto per lavanderie medio-piccole, si traduce in una copertura quanto mai integrale dell’indotto italiano delle lavanderie ad acqua. Con le garanzie fornite dalla riconosciuta eccellenza del programma Customer One, tramite il quale Ipso supporta i propri clienti per tutta la durata delle proprie macchine. E con conseguente boom registrato ad esempio nei negozi self service, secondo tradizione americana.

Di nuovo “A Step Ahead”, un passo avanti, nel compiere il quale Rotondi Group affianca al catalogo Ipso
una propria, completa gamma di lavatrici super-centrifuganti ed essiccatoi destinati a strutture industriali o artigiane, con portate spesso oltre il quintale, per carichi importanti di biancheria.
Solo così, attraverso una produzione talmente diversificata e accurata da non lasciare inevasa alcuna necessità delle lavanderie dei nostri giorni, si dà ragione delle sedici bandierine che compaiono nella home page del sito aziendale. Ogni bandierina una lingua. A dimostrazione che Rotondi Group parla la lingua del mondo. E che se all’Eliseo di Parigi o al Buckingham Palace dei reali inglesi ci fosse bisogno di stirare la bandiera, qui si trova pronto chi lo ha già fatto al Quirinale. •

 

ROTONDI GROUP S.r.l.
Via Fratelli Rosselli, 14/16
20019 Settimo Milanese MI
Tel: +39 0233501224 – Fax: +39 0233501329
rotondi@rotondigroup.it  www.rotondigroup.it

 

 

di Stefano Ferrio

Rivista Detergo – Settembre 2017

 

 

 

 

Check Also

TALENTO ITALIANO –Da operai a manager per far fiorire“Il Girasole”

È ambientata a Porto Garibaldi, in provincia di Ferrara, la bellissima storia di  quattordici lavoratori che, dopo la chiusura della …