Home » IL SEGRETO DEL MIO SUCCESSO » Aziende di successo – Imesa LM125 con le sue funi d’acciaio “cattura” il mercato della lavanderia

Aziende di successo – Imesa LM125 con le sue funi d’acciaio “cattura” il mercato della lavanderia

Utile e illuminante incontro con Carlo Miotto, direttore commerciale di Imesa, azienda leader in Italia per macchine da lavanderia, all’indomani di un’altra edizione di EXPOdetergo International

DSC_8617Miotto, un’altra edizione di EXPOdetergo International è appena alle nostre spalle. Cosa ha significato per il mondo della lavanderia?
“EXPOdetergo si è confermata come la fiera di riferimento nel panorama internazionale della lavanderia. Non a caso, l’evento ha attirato molti visitatori soddisfacendo e, quasi incredibilmente, superando le attese degli espositori. Innanzitutto ha consentito di comprendere quali siano i nuovi attori nel mercato della lavanderia. Se anche non ci sono state particolari innovazioni nei prodotti presentati, la compagine del settore si è radicalmente modificata. Si è confermata una certa tendenza alla globalizzazione, con gruppi sempre più ampi che concentrano nel proprio portafoglio più marchi”.

FF8_1487E per IMESA?
“Per IMESA è stata una fiera importante. Nella quale abbiamo riaffermato due slogan a noi molto cari: “Technology in progress” e “Taylor Made”. Technology in Progress, perché IMESA si è sempre distinta per un forte investimento in tecnologia moderna. Molto spesso, in realtà, abbiamo precorso i tempi collocando sul mercato prodotti con soluzioni poi proposte anche dai nostri principali concorrenti. Siamo orgogliosi di essere stati i pionieri in innovazioni quali il computer touch screen sulla lavatrice, la chiusura motorizzata, sempre sulla lavatrice, la pressione costante sul rullo del mangano: tutti accorgimenti poi copiati anche da marchi blasonati”.

Mentre, per Taylor Made cosa si può dire?
“Che IMESA ascolta le necessità del proprio cliente proponendo soluzioni su misura, proprio come il sarto che modella l’abito sul corpo di chi lo deve indossare. Noi non offriamo pacchetti preconfezionati; noi mettiamo la nostra conoscenza ed esperienza a disposizione di ciascun importatore, distributore o cliente di lavanderia per progettare insieme una soluzione ad hoc”.

Quali bisogni del settore lavanderia ha messo in luce la manifestazione milanese?
“I bisogni di base non sono poi molto cambiati: il settore lavanderia ha necessità di macchine affidabili e flessibili. Macchine in grado di rispondere appieno alle necessità di lavaggi mirati, ma anche di ridurre i costi di esercizio. Sono cari a tutti, quindi, argomenti quali la riduzione dei consumi d’acqua e il risparmio energetico”.

copertinafotoLM 125In quale modo una macchina come LM 125 risponde ai grandi quesiti posti oggi dal mondo della lavanderia?
“LM 125 copre le esigenze dalla lavanderia a 360°. E’ un prodotto senza paragoni, frutto di approfonditi studi sulla meccanica delle vibrazioni, realizzata in collaborazione con il Polo Tecnologico di Pordenone. Anche in questo caso siamo fieri di avere presentato un sistema innovativo, suscitando l’interesse di tutto il mondo della lavanderia”.

Quali benefici ha portato alla macchina la collaborazione con il Polo Tecnologico di Pordenone?
“Quando, circa quattro anni fa, abbiamo deciso di ampliare la gamma delle lavatrici serie LM spingendoci su capacità superiori agli 85 Kg, ci siamo anche posti l’obiettivo di presentare una macchina innovativa da 100 e 125 Kg. Da questo obiettivo è nata la collaborazione con il Polo Tecnologico di Pordenone. Abbiamo allestito un laboratorio per lo studio delle meccanica delle vibrazioni e, con i consulenti, abbiamo iniziato a cercare soluzioni nuove. Grazie a questa collaborazione la nostra visuale si è ampliata, siamo usciti dagli schemi tradizionali ed abbiamo sperimentato le sospensioni a fune d’acciaio, che hanno poi sostituito i più usuali ammortizzatori”.

Camminando per strada si vedono solo basiche utilitarie, oppure Suv ipertecnologici. E’ un’immagine che vale anche per la lavanderia?
“Geograficamente ci sono ancora mercati fortemente orientati a macchine povere, dedicate al lavaggio della biancheria, ma senza la necessità di controlli moderni. Mercati, però, sempre più piccoli che, lentamente, muovono verso macchine più moderne. La maggior parte degli operatori, oggi, cerca macchine affidabili, con controlli moderni e precisi che consentano di curare il lavaggio in ogni aspetto e assicurino la massima cura al capo. Inoltre, si tende verso attrezzature affidabili, in grado di ridurre i consumi energetici e d’acqua, di contenere i costi d’esercizio della lavanderia”.

E la LM 125 come risponde a questi bisogni, nuovi e vecchi, del settore
FF8_1496“LM 125 porta con se molte delle caratteristiche già implementate nelle lavatrici IMESA di capacità più bassa, caratteristiche care ai nostri clienti perché si traducono in un effettivo vantaggio. Il computer touch screen dota la lavatrice di un’interfaccia facile, solo un paio di tocchi per scegliere e avviare il programma. Dal punto di vista della programmazione, al contrario, è uno strumento completo di tutto il necessario per creare il programma partendo dal mattoncino più piccolo. IM 8 consente con estrema semplicità di creare programmi di lavaggio adatti a qualsiasi tipo di tessuto e a qualsiasi tipo di detergente. La chiave USB completa il sistema facilitando l’aggiornamento del software, l’archivio dei programmi, il trasferimento dei programmi da una lavatrice all’altra. La chiusura motorizzata riduce al minimo lo sforzo per l’apertura e la chiusura della porta oblò soprattutto nelle lavatrici più grandi, rendendole macchine assolutamente ergonomiche. In più LM 100 ed LM 125 hanno un sistema di sospensione completamente rivoluzionario e brevettato da IMESA”.

Entriamo più nel dettaglio del brevetto
“Come accennato prima, quando IMESA ha iniziato a pensare alle nuove lavatrici con capacità sopra i 100 kg si è subito posta il problema dell’affidabilità e dell’ergonomia. Per fare ciò si è affidata al Polo Tecnologico di Pordenone, con il quale ha iniziato uno studio sulla meccanica delle vibrazioni. Mettere insieme un’azienda così propensa all’innovazione quale IMESA e un centro per la ricerca non poteva che portare a soluzioni assolutamente fuori dagli schemi. Così è stato. IMESA ha eliminato molle e ammortizzatori ad olio e ha montato sulla lavatrice degli ammortizzatori a fune d’acciaio. I vantaggi sono innumerevoli: maggiore stabilità, più ergonomia, maggiore risparmio… una macchina rivoluzionaria”.

Approfondiamo ciascuno di questi vantaggi per spiegarli meglio. Come può una lavatrice riassumere così tante migliorie?
“Certo. Sembra incredibile, ma l’applicazione degli ammortizzatori a fune d’acciaio ha davvero avuto un impatto diretto su aspetti apparentemente molto lontani. Maggiore stabilità, perché gli ammortizzatori a fune d’acciaio consentono alla lavatrice di sopportare uno sbilanciamento del 15% superiore a qualsiasi altra lavatrice di pari capacità che monti un sistema con ammortizzatori ad olio. Maggiore ergonomia, perché gli ammortizzatori a fune d’acciaio consentono di compattare la lavatrice. Una lavatrice da 125 Kg e poco più grande e poco più pesante di una lavatrice da 85 Kg. Questo consente di mantenere una quota di carico sufficientemente bassa per facilitare carico e scarico della biancheria. Ovviamente la lavatrice può anche essere dotata di un sistema tilting pneumatico. A questo aggiungiamo la chiusura motorizzata, che rende leggerissima l’apertura e chiusura dell’oblo”.

E c’è anche maggiore risparmio?
“Sì, perché gli ammortizzatori a fune d’acciaio consentono alla lavatrice di lavorare a bassi regimi come fosse a carico statico, assorbendo tutte le vibrazioni. Questo comporta minori frizioni e sollecitazioni alla parti meccaniche e quindi una riduzione dei costi di manutenzione. Inoltre, mentre gli ammortizzatori ad olio hanno una vita limitata a tre, quattro anni, gli ammortizzatori a fune d’acciaio hanno una vita praticamente infinita. Ciò comporta l’eliminazione di una delle manutenzioni in assoluto più costose e difficili: la sostituzione dell’ammortizzatore. Sopportare uno sbilanciamento maggiore in centrifuga, significa anche ridurre il numero di volte in cui la lavatrice si deve fermare per ripartire. Quindi deve caricare acqua, il programma si allunga, si consuma maggiore energia. La lavatrice IMESA elimina questo problema”.

imesa-033 v3 OK_im8Quali optional sono a disposizione di chi ne acquista una?
“Oltre al già citato sistema tilting, la lavatrice può essere equipaggiata con sistemi per il recupero dell’acqua e con le celle di carico per il controllo del peso della biancheria. In quest’ultimo caso, la lavatrice funziona esattamente come una bilancia. Mano a mano che la biancheria viene inserita nel cesto, sullo schermo della lavatrice appare il peso. Quando il programma viene avviato, il computer adatta i livelli d’acqua e i dosaggi del detergenti, in caso di pompe peristaltiche, in funzione del peso inserito. Ovviamente la lavatrice può essere equipaggiata con un sistema per il dosaggio automatico del detergente”.

Cosa esalta LM 125 della filosofia IIMESA?
“Il nostro motto: Technology in progress. LM 100 ed LM 125 sono un esempio di come lMESA riesca ad asservire la tecnologia più moderna alle esigenze della lavanderia”.

Cosa aspettarsi in futuro da Imesa lungo questa strada?
“Negli ultimi 30 anni abbiamo introdotto nel settore della lavanderia molte innovazioni. Siamo spesso stati fra i primi a utilizzare sistemi all’avanguardia, a volte anticipando i maggiori concorrenti. Continueremo in questa direzione”.

Che tipo di lavanderie dobbiamo aspettarci nei prossimi anni
“Una lavanderia sempre più automatica”.

FF8_1488E, infine, uno sguardo sul mercato dopo EXPOdetergo International 2014.
“Si vede un mercato indubbiamente in movimento, soprattutto per quando riguarda i principali attori. Abbiamo assistito a importanti fenomeni di accorpamento. Pare si stia andando verso un appiattimento dell’offerta, con tanti marchi che però offrono lo stesso prodotto. In questo momento, soprattutto, in IMESA pensiamo che mantenere la nostra individualità e offrire prodotti innovativi e molto diversi dalla concorrenza sia il nostro vero vantaggio competitivo. Inoltre, la flessibilità produttiva che ci caratterizza, propria di politica aziendale ancora vicina al mondo artigianale più che a quello tipicamente industriale, ci consente di personalizzare le macchine sulle esigenze del nostro cliente. Non solo da un punto di vista estetico, ma anche e soprattutto da un punto di vista tecnico. La nostra personalizzazione non è di solo marchio. Una soluzione, questa, difficile per grandi gruppi che concentrano la produzione di più marchi in un’unica fabbrica. Va anche sottolineato il dualismo che caratterizza la politica IMESA: se quella commerciale volge lo sguardo all’artigianalità, quella produttiva si indirizza verso sistemi moderni, con investimenti in tagli al laser, centri di produzione a controllo numerico, sistemi di piegatura automatizzati… La forza di IMESA è saper conciliare due strade così diverse”.

Morale della favola?
“La sensazione che ho avuto è che molti importatori e distributori non abbiano apprezzato l’appiattimento del marchio, sul quale, per molti anni, hanno investito in promozione, e il conseguente ingresso in un unico gruppo. Per fortuna la passione imprenditoriale e il senso di appartenenza assumono ancora un significato importante per la loro attività”.

IMESA: A LIFE BY YOUR SIDE
IMESA è l’azienda italiana leader nella produzione di macchine e sistemi per lavanderie. Un primato conquistato con oltre quaranta anni di impegno rigoroso e di attenzione alle trasformazioni delle tecnologie e degli stili di vita.
Innovazione, qualità, sicurezza, versatilità, servizio, affidabilità: il successo di IMESA si basa su questi sei concetti. Innovazione nelle tecnologie e nelle proposte. Qualità garantita da processi di produzione certificati dal sistema UNI EN ISO 9001. Sicurezza dei prodotti certificati da autorevoli test di collaudo europei, americani e russi. Versatilità nel soddisfare tutte le richieste dei clienti in termini di personalizzazione del prodotto e di servizio. Affidabilità grazie alla struttura forte e compatta dei suoi prodotti. La soddisfazione totale del cliente è il primo obiettivo di IMESA: attraverso una rete di distribuzione e di assistenza competente e professionale, l’azienda è in grado di garantire un servizio globale in Italia, in Europa e nel resto del mondo. Il distributore IMESA è un vero e proprio partner, in grado di fornire tutto il supporto necessario alla scelta delle attrezzature più opportune e di completare il dimensionamento dell’impianto con un’analisi finanziaria dei costi di gestione e con il rendering del progetto. IMESA riesce a garantire consegne in tempi brevissimi grazie a depositi macchine in più Paesi: Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Algeria, Ungheria. La capillare rete di assistenza garantisce un pronto intervento in caso di necessità e i ricambi sono facilmente reperibili presso i centri di assistenza tecnica o consultando il sito ufficiale IMESA.

imesa_laundryIMESA SPA
Via degli Olmi 22
I – 31040 CESSALTO TV
Ph. +39 0421 468011
Fax + 39 0421 468000
E-mail: imesa@imesa.it
WEB: www.imesa.it

Detergo – ottobre 2014

Check Also

COVER STORY – Ecolab, innovazione sostenibile

Ecolab, con un fatturato nell’anno 2015 di circa 13,5 miliardi di dollari e 47.000 dipendenti (oltre 660 in …